Individuale

La serenità con la quale affrontare le decisioni importanti, l’equilibrio verso il quale proviamo a tendere sono, spesso, minacciati da sentimenti di confusione, di disagio, di ansia, di tristezza, dei quali non sempre riusciamo a comprendere le origini.

Spesso proviamo a gestire da soli questo stato di malessere, senza riconoscere le difficoltà che tale sofferenza interna porta con sé, fino a quando il disagio arriva ad influenzare il nostro agire quotidiano e le relazioni di coppia, familiari, lavorative.

Riconoscere l’esigenza di un aiuto quando si avverte sofferenza emotiva è, di per sé, il primo passo verso il proprio benessere. Rivolgendosi ad uno psicologo/psicoterapeuta la persona esprime il proprio bisogno di supporto, che il terapeuta accoglie.

Lo spazio terapeutico diventa un momento di recupero e narrazione dei vissuti, di elaborazione delle fasi importanti del proprio percorso di vita, di espressione delle proprie emozioni, e di condivisione delle modalità con le quali cerchiamo di interpretare la nostra realtà.

Il terapeuta analizza i processi cognitivi, sensoriali ed emotivi, e come questi influenzano i pensieri, i comportamenti e le azioni del paziente, attribuendo loro un significato che sia condiviso dal terapeuta e dal paziente e che permetta a quest’ultimo di avviare un processo di auto-guarigione attraverso l’utilizzo delle vecchie e nuove risorse.

La terapia condurrà il paziente alla realizzazione del proprio benessere.